I PIU PICCOLI ALLA FESTA DELL’AIDO

logo_evento aido

Lo European Organ Donation Day (EODD) è il principale evento di comunicazione sulla donazione, promosso annualmente dal Consiglio d’Europa nella capitale di uno stato membro.

Si tratta di un’occasione importante – afferma il Direttore Generale dell’ISS Dottor Angelo Del Favero – per far conoscere ai cittadini i risultati raggiunti in questo settore ma soprattutto per testimoniare la volontà del Ministero della Salute, dell’Istituto Superiore di Sanità e del Centro Nazionale Trapianti di dare risposte sempre più appropriate ai pazienti in lista d’attesa”.

L’Italia dei trapianti ha fatto passi importanti negli ultimi 20 anni; il nostro Paese è tra i primi posti in Europa per numero di donazioni e trapianti e detiene una leadership indiscussa nel campo della sicurezza e della qualità delle procedure e interventi. Ma la giornata europea servirà a dire che c’è ancora molto da fare e che promuovere il consenso verso le donazioni deve essere un impegno costante e di tutti”, sottolinea Alessandro Nanni Costa direttore del Centro Nazionale Trapianti.

La giornata ha offerto un programma ricco di iniziative che si sono svolte in diversi punti della città.

Al mattino, presso l’Auditorium Parco della Musica, trampolieri, giocolieri, saltimbanchi e fate della compagnia Endaxi hanno creato un ambiente magico e giocoso per bambini e adulti. Gli attori del Sentiero di Oz hanno guidato grandi e piccini in un viaggio alla ricerca della felicità raccontando la favola animata “Il mercante dei sogni”.

Il foyer della sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica sarà il luogo di sperimentazione di bambini di età compresa tra i 3 e i 12 anni , tra i quali una nutrita rappresentanza dei più piccoli dell’associazione Ercolini di don Orione che, grazie ai laboratori organizzati da Explora il Museo dei Bambini di Roma, potranno creare con le loro mani oggetti da donare.

Condividi -)Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter