Gli Ercolini si affacciano nel mondo del lavoro: in cantiere una Cooperativa Sociale

Una rappresentanza degli Ercolini ha partecipato alla presentazione sulla ricerca che si è svolta sulla base dell’esperienza del progetto “Job to go, il lavoro svolta!” organizzato dalle ACLI di Roma.

Oltre 1000 ragazzi di Roma, oltre 1000 storie di confusione, paura, a volte rabbia, ma anche tanta speranza, oltre 1000 giovani alla soglia del mondo “dei grandi” che abbiamo incontrato per scoprire cosa pensano del Lavoro, della Politica e di questa città in cui muovono i primi passi da adulti.

I risultati di questa indagine sono stati presentati alla conferenza svolta lo scorso 10 giugno alle 10:30 presso l’Ostello “Don Luigi Di Liegro” della Caritas Diocesana di Roma in Via Marsala, 109.

Il primo evento di presentazione, al quale seguirà un incontro di approfondimento a Ottobre nell’ambito della II Ottobrata Solidale, si è svolto alla presenza di Lidia Borzì, Presidente ACLI di Roma, MonsEnrico Feroci, Direttore Caritas Diocesana di Roma, Paolo Terrinoni, Segretario Generale Cisl Roma Capitale e Rieti,Gianfranco Zucca, Ricercatore IREF.

A concludere l’evento sarà l’intervento del Presidente nazionale delle ACLI, Roberto Rossini.

E’ un primo passo importante per coinvolgere i nostri giovani a preoccuparsi in prima persona del loro futuro, del difficile inserimento nel mondo del lavoro. Si sta pensando di avviare quanto prima una Cooperativa Sociale in modo da fare impresa e coinvolgere i giovani che da tempo hanno creduto nel progetto Ercolini, che sta cosi confermando di non essere limitato ad un esclusico aspetto sportivo ma di operare a 360° per una reale integrazione anche dei giovani provenienti da realtà ed esperienze disagiate.

Condividi -)Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter