Gli Ercolini omaggiano il Cardinale Vallini e sognano un lavoro con il progetto ACLI

Presentato “JOB TO GO, il lavoro svolta!” itinerario di educazione e formazione promosso nelle scuole da ACLI e Cisl Roma.

La crisi economica per molti giovani romani ha rappresentato un crescendo di difficoltà per inserirsi nel mondo del lavoro. Nella Capitale, infatti, secondo lo studio effettuato dalle ACLI e dalla Cisl di Roma, in sette anni la disoccupazione giovanile (ragazzi tra 15-29 anni) è aumentata del 15,8% passando dal 17,4% del 2008 al 33,3% del 2014. In particolare, sono 161.600 i giovani romani che non studiano o lavorano, che rappresentano l’80% di tutti i Neet (Not engaged in Education, Employment or Training) nel Lazio.

Questa situazione persiste nonostante i giovani romani siano tra i più qualificati e intraprendenti d’Italia. Il loro grado d’istruzione, infatti, risulta superiore alla media nazionale (contro il 94% della media: il 98% ha partecipato all’istruzione secondaria italiana) e il 48,4% ha ultimato l’università (contro il 39,3% media nazionale). Per via del loro elevato grado di istruzione i romani sembrano non tenere in considerazione lavori da commesso, di segreteria, o impieghi come meccanico, cuoco o cameriere.
Ci auguriamo di poter accompagnare alcuni Ercolini in modo da avviarli nel mondo lavorativo.

La presentazione del progetto, svoltasi presso la parrocchia di Tor Bella Monaca, è stata occasione per rincontrare il Cardinale Vicario Monsignor Agostino Vallini, al quale è stata donata una nostra maglia, affidandogli il numero 9 motivata dal suo impegno concreto per i tanti giovani disagiati. Il piccolo Fabio durante la consegna della maglia ha esclamato “Sei un vero bomber!”, il Cardinale ha molto gradito la sorpresa, garantendo ulteriormente il suo impegno verso i nostri ragazzi.

Condividi -)Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter