Giornata internazionale dei Rom. Ercolini in Campidoglio

L’8 aprile si è celebrata in tutto il mondo la giornata internazionale dei Rom e dei Sinti, istituita in ricordo dell’8 aprile del 1971, quando a Londra si riunì il primo Congresso internazionale del popolo Rom e si costituì la Romani Union, la prima associazione mondiale dei Rom riconosciuta dall’ONU nel 1979.

L’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Unar) in collaborazione con il mondo dell’associazionismo e con i Rom stessi, ha voluto commemorare questa data promuovendo una maggiore conoscenza della cultura rom e sinti in Italia e delle problematiche di esclusione e discriminazione che limitano la loro integrazione. 

L’incontro di ieri al Campidoglio che si è tenuto assieme a tante associazioni che operano per la tutela dei diritti dei Rom, si è svolto nella Sala della piccola Protomoteca dalla Assessore del Comune di Roma Rita Cutini e dal Direttore dell’UNAR, l’ Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Marco De Giorgi in qualità di “focal point” per l’Unione europea della attuazione della Strategia nazionale di inclusone dei Rom.

Protagonisti con un’incursione nel finale sono stati gli Ercolini di don Orione, sorprendendo gli illustri partecipanti. Accolti con entusiasmo dall’On. Erica Battaglia – Presidente della Commissione Politiche sociali di Roma Capitale, che ha sottolineato l’importanza dello sport per la prevenzione al disagio giovanile, garantendo la personale attenzione per i minori costretti a vivere in condizioni degradate.

IL CAPITANO DEGLI ERCOLINI, ENEA MIHAI, IN RAPPRESENTANZA DELL’ASSOCIAZIONE, DONA LA MAGLIA GRANATA ALL’ ON BATTAGLIA.

 

Condividi -)Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento