Don Ciotti tende la mano agli ercolini

Lunedì 1 Giugno a Grottammare (AP), nell’ambito della manifestazione SPORTLAB 2015 organizzata dall’USAcli, si è tenuto il Convegno sul tema “Sport e legalità nel rispetto delle regole”, che ha visto la presenza di numerose personalità del mondo dello sport e delle Istituzioni.
Gli Ercolini erano presenti al convegno (ospiti dell’US Acli alla manifestazione –  ringraziamo nuovamente il Presidente provinciale di Roma, Luca Serangeli, per questa bella opportunità che ci ha regalato!!), insieme alla squadra di Rizziconi (RC) e a quella degli immigrati di Porto Empedocle.
Il convegno ha affrontato tematiche forti, quali l’uso di sostanze dopanti da parte degli sportivi (molto toccante a questo proposito è stata la video testimonianza di Gabriel Batistuta sulla sua drammatica esperienza personale) e il concetto “mafia delle parole”, messaggio lanciato dal Presidente Acli Galdiolo in sintonia con Don Ciotti, sull’abuso di alcune parole come “legalità” in ambito giornalistico.
“Non c’è legalità senza accoglienza e solidarietà”, ha esordito Mons.D’Ercole.

Nel suo intervento (di cui alleghiamo il video integrale), dai toni appassionati, il Vescovo di Ascoli Piceno  e Presidente degli Ercolini ha rilanciato con determinazione l’importanza di un progetto a noi molto caro e rimasto purtroppo lettera morta: il Villaggio degli Ercolini.  Rivolgendosi direttamente a Don Ciotti, suo amico di vecchia data, gli ha strappato la promessa di un aiuto concreto x la realizzazione di questo sogno.  E il “patto” è stato suggellato dalle successive parole di Don Ciotti, che non si è certamente tirato indietro di fronte all’ accorata richiesta del nostro Presidente.
Noi ci speriamo, ci crediamo…..vorremmo che questa piccola fiammella di speranza che si è accesa ieri per gli Ercolini, non si spegnesse come tante altre,  ma prendesse fuoco per illuminare un futuro di progetti importanti per i nostri ragazzi!

Condividi -)Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter