ALLIEVI, ESORDIO CAMPIONATO CARICO DI EMOZIONI!

Esordio in casa per gli Ercolini di Don Orione, all’interno delle storiche mura del Protettorato di San Giuseppe, che dopo pochissimi allenamenti sulle gambe affronta nella prima giornata di campionato i ragazzi del S. Gemma.

Prima ancora che cominciasse la partita i ragazzi, accompagnati dagli educatori ed allenatori, si stringono a centrocampo dando luogo ad una splendida quanto emozionante preghiera interreligiosa, in memoria dei defunti dopo gli orrendi fatti che hanno caratterizzato la notte di venerdì a Parigi con gli attentati fuori dallo stade de France ed al Bataclán.

Tornando alla partita, inizio shock per gli Ercolini che vanno sotto di due goal dopo pochi minuti, figli anche dell’emozione dovuta all’esordio. Splendida reazione d’orgoglio dei Granata guidati dagli esordienti tecnici Francesco e Riccardo, che riescono a ribaltare il risultato prima della fine del primo tempo, fisso sul risultato di 3-2.


Altri 5 minuti iniziali nella seconda metà da incubo per i nostri che subiscono 3 goal senza più riuscire a rientrare in partita.
Il risultato finale è di 6-4 per i nostri avversari, ma va sottolineato il carattere ed il coraggio dimostrato dagli Ercolini.
Ottima prova di Mohamedd che con le sue parate ha più volte tenuto a galla i suoi,
performance da leader del capitano Ahmed (il primo goal è suo)
bene sulle fasce Manuel e Alì che hanno dato il giusto apporto all’incontenibile Lamìne, autore di una tripletta, che ha anche collezionato i complimenti del tecnico avversario.

Esemplare anche il comportamento dei ragazzi in panchina che hanno rispettosamente atteso le scelte dei mister dando il 100% nel momento del loro ingresso in campo. Meritati complimenti anche ai nuovi giovani allenatori, volontari  di RomAltruista, che in solo due settimane hanno il merito di aver creato un gruppo affiatato e compatto, obiettivo non facile da raggiungere considerando le diverse provenienze dei tesserati (Egitto, Gambia, Romania, Albania, Serbia e Italia), dimostrando come le differenze culturali, se ben integrate, possono diventare una ricchezza per la società.


Al termine della gara, gli Ercolini hanno ricevuto cin sorpresa la visita del Ministro dell’integrazione del precedente Governo e attuale Europarlamentare Cecile Kyenge, la quale ha voluto conoscere i nostri ragazzi e dopo la foto di rito ha espresso il desiderio di sostenere i progetti della nostra Associazione, congratulandosi con tutti i volontari per l’impegno concreto nell’accompagnare tanti giovani ad una reale integrazione.

Condividi -)Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter